Le Pubblicazioni

Il matrimonio deve essere preceduto dalle pubblicazioni ovvero gli sposi con questo atto formale annunciano pubblicamente l'intenzione di unirsi in matrimonio.

Grazie all' utocertificazione basta una semplice dichiarazione scritta degli sposi su un modello prestampato del comune dove intendono sposarsi e la carta d'identitÓ.

 Per lo sposo con meno di 25 anni serve una fotocopia del congedo militare.

Per i futuri sposi che intendano sposarsi in Chiesa Ŕ necessaria la richiesta di pubblicazione rilasciata dal parroco.

Successivamente, si pu˛ fissare il giorno del consenso civile alle nozze e delle pubblicazioni quando i futuri sposi dichiareranno di fronte all'Ufficiale di Stato Civile di volersi sposare liberamente e comunicheranno la data scelta per il matrimonio. A questo rito dovranno essere presenti due testimoni e almeno un genitore. In seguito le pubblicazioni con le generalitÓ degli sposi dei genitori e il luogo del matrimonio verranno affisse in Comune ed in Chiesa (se si effettua il rito religioso) per otto giorni consecutivi comprendenti due domeniche in questo periodo chi non Ŕ d'accordo alle nozze potrÓ opporsi. Passato questo periodo il matrimonio dovrÓ avvenire entro 180 giorni.