ABBIGLIAMENTO

Anche per lo sposo questa è una giornata unica dove l’abito non deve essere un semplice vestito da indossare, ma un affascinante insieme di stoffe pregiate e accessori curati nei minimi particolari: la spilla, il fermacravatta, i gemelli, le scarpe…tutto deve essere studiato per rendere lo sposo il protagonista della sua favola!

Per una cerimonia formale il galateo suggerisce allo sposo di indossare il tight così come ai padri, ai testimoni e ai fratelli degli sposi.

Il tight è costituito da una giacca in fresco lana grigio antracite o nera a code larghe, fasciante sui fianchi e da portare rigorosamente allacciata.

 

I pantaloni sono a righe grigie e nere.

Il gilet è in doppio petto in panno leggero grigio chiaro e mai fantasia.

La camicia avrà polsini doppi , chiusi da gemelli, il collo rigido.

La cravatta sarà grigia a plastron   fermata da un spillo con perla.

Le calze saranno nere o antracite, in cotone o seta e al ginocchio, con scarpe stringate in morbida pelle nera.

Per una cerimonia meno formale potrà scegliere un Mezzo tight con uguale taglio ma a mezza coda. In questo caso non sono richiesti i guanti né il cappello a cilindro.

Perfetto per una cerimonia giovanile un abito classico ma con giacca rigorosamente monopetto , senza spacchi e con tasche a filetto ed in tessuto pettinato.

Il pantalone deve essere senza risvolto .

La camicia avrà colletto morbido e la cravatta a minuscola fantasia con pochette nel taschino della giacca in lino bianco.

Assolutamente sconsigliati i calzini corti e chiari e lo smoking.

Accessori:

Nessun orecchino, catena, bracciale o anello (concesso solo l'anello che identifica un nobile casato). Concessi l’orologio e i gemelli doppi. Sì alla spilla fermacravatta per il plastron.